Home News e Guide Cos’è l’orientamento sessuale?

Cos’è l’orientamento sessuale?

by Erika
68 views
orientamento sessuale

L’orientamento sessuale è un termine usato per riferirsi al modello di attrazione emotiva, romantica e sessuale di una persona verso persone di un particolare genere (maschio o femmina). La sessualità è una parte importante di ciò che siamo come esseri umani. Oltre alla capacità di riprodursi, la sessualità definisce anche come vediamo noi stessi e come ci relazioniamo fisicamente con gli altri.

L’orientamento sessuale è solitamente diviso in queste categorie:

  • Eterosessuale: attratto da persone del sesso opposto
  • Bisessuale: attratto da persone di entrambi i sessi
  • Omosessuale: attratto da persone del proprio sesso
  • Pansessuale: attratto da persone di qualsiasi identità di genere
  • Asessuale: non attratto sessualmente da altre persone

L’orientamento sessuale coinvolge i sentimenti e il senso di identità di una persona; non è necessariamente qualcosa che si nota agli altri. Le persone possono agire o meno in base alle attrazioni che provano.

Cosa determina l’orientamento sessuale?

La maggior parte degli scienziati concorda sul fatto che l’orientamento sessuale (comprese l’omosessualità e la bisessualità) è il risultato di una combinazione di fattori ambientali, emotivi, ormonali e biologici. In altre parole, molte cose contribuiscono all’orientamento sessuale di una persona e i fattori possono essere diversi per persone diverse. L’omosessualità e la bisessualità non sono causate dal modo in cui i bambini sono stati allevati dai loro genitori, o da qualcosa che è successo loro quando erano giovani. Inoltre, essere omosessuale o bisessuale non significa che la persona sia mentalmente malata o anormale in alcun modo. Possono trovarsi di fronte a fardelli causati da pregiudizi o incomprensioni di altre persone.

Come fanno le persone a conoscere il loro orientamento sessuale?

Molte persone scoprono il loro orientamento sessuale da adolescenti o giovani adulti, e in molti casi senza alcuna esperienza sessuale. Per esempio, qualcuno può notare che i suoi pensieri e attività sessuali si concentrano su persone dello stesso sesso, o di entrambi i sessi. Ma è possibile avere fantasie o essere curiosi verso persone dello stesso sesso senza essere omosessuali o bisessuali. E possono non perseguire queste attrazioni.

L’orientamento sessuale può essere cambiato?

Gli esperti concordano sul fatto che l’orientamento sessuale non è una scelta e non può essere cambiato. Alcune persone che sono omosessuali o bisessuali possono nascondere il loro orientamento sessuale per evitare il pregiudizio degli altri o la vergogna che possono aver provato riguardo alla loro sessualità. Cercare di cambiare qualcuno verso un orientamento eterosessuale, compresa la cosiddetta terapia di conversione, non funziona e può essere dannoso. Gli esperti non lo raccomandano. Infatti, l’American Medical Association la definisce “clinicamente ed eticamente inappropriata”.

Ci sono gruppi di sostegno per le persone che lottano con la loro sessualità?

Sì, sono disponibili vari gruppi di sostegno e organizzazioni. Possono aiutare una persona a trovare il modo di affrontare il pregiudizio, i pregiudizi e gli stereotipi che molte persone LGBTQ hanno sperimentato ad un certo punto, e anche affrontare la sicurezza, i diritti e le questioni di salute. (LGBTQ sta per lesbiche, gay, bisessuali, transgender e queer). Mentre l’orientamento omosessuale o bisessuale non è un problema di salute mentale, ci sono tassi più alti di depressione e abuso di sostanze (compresi alcol e altre droghe) tra i giovani adulti lesbiche, gay e bisessuali. Il rischio di suicidio è anche più alto tra le persone LGBTQ, come dimostra la ricerca. Il rischio è più alto per coloro che provengono da famiglie che non li hanno accettati per quello che sono, e per coloro che hanno subito bullismo o abusi.

You may also like

Leave a Comment